Tag

, ,

Scegliere il fotografo di matrimonio

Individuare il giusto fotografo per il proprio matrimonio non è facile, sopratutto in una città come Milano, dove operano svariati tipi di fotografi, con stili completamente diversi.

Le modalità di interpretazione del servizio fotografico fanno la differenza, nel modo in cui voi sposi vivrete il vostro giorno del matrimonio, ed infine nelle caratteristiche delle fotografie che rimarranno per sempre a illustrare e documentare il vostro giorno più bello.

scegliere il fotografo di matrimonio a milano

Fotografia di matrimonio: come scegliere il fotografo

La trasformazione della fotografia di matrimonio

Intorno agli inizi del 2000, la fotografia di matrimonio a livello mondiale ha subito dei fortissimi cambiamenti, da impresa prettamente commerciale è passata attraverso una crescita artistica veramente impressionante, fino ad assestarsi nuovamente negli ultimi anni, dal 2008 ad oggi, complice sicuramente la crisi monetaria mondiale.

Fino al secolo scorso esistevano i fotografi cosiddetti commerciali, nominati in questo modo dagli altri “colleghi”, coloro che potevano atteggiarsi a fotografi in qualche modo artistici: vedi fotografi di moda e fotoreporter di guerra e di pace.

La fotografia di matrimonio era considerata un arte povera, il fotografo era visto con antipatia da invitati e cerimonieri (non che questa nomina sia migliorata molto negli anni!) tutto ciò per merito di alcuni fotografi che scambiavano il matrimonio per una festa di piazza.

Dissertazioni sul tipo di fotografa di matrimonio che preferisco

Dal 2000 in poi, grandi fotografi hanno iniziato ad importare in Italia le metodologie del “wedding photojournalist” vedi due dei nomi più importanti: L. Rajna e M. Morlotti.

Era l’epoca delle prime edizioni de “Il Matrimonio dei Sensi”, evento annuale che sotto l’attenta direzione di Gabriella Giamminola, riunì in Italia il top delle firme legate al matrimonio.

Tutto questo me lo ricordo molto bene: Erano i tempi in cui frequentavo l’Università dell’Immagine di Milano, ed io come incarico ebbi quello di realizzare il video dell’evento. La Kermesse si svolse per quell’anno nei locali del famoso “Industria Superstudio”.

Da quell’evento in poi, il mondo multisensoriale dei matrimoni (quelli fatti all’insegna della creatività e del buongusto) mi è rimasto dentro l’anima, tanto da diventare gran parte del mio mestiere.

Scegliere il fotografo a Milano

Prestate la massima attenzione allo stile del fotografo

Tre tipologie di fotografo tra cui potrete scegliere

Torniamo ad oggi ed al vero argomento di quest’articolo: come scegliere il fotografo giusto per il vostro matrimonio. Credo di poter sintetizzare in sole tre tipologie, i fotografi di matrimonio presenti sulla piazza:

    • Fotoreportagista in stile americano

Il servizio fotografico di matrimonio è impostato sul concetto del racconto, la storia della giornata del vostro matrimonio, documentata da fotografie spontanee ma eleganti, senza richiedere a voi sposi situazioni e pose forzate.

Potrete così vivere la giornata delle vostre nozze in modo reale e spontaneo, senza sottostare agli ordini di alcuna regia che non sia la vostra.

    • Reportage “fashion oriented”

L’idea di base rimane sempre il reportage, ma con dei momenti un pò più costruiti. Questo servizio è dedicato alle spose che pur non volendo sottostare alle richieste del “regista di matrimonio”, richiedono che ad alcuni particolari del servizio fotografico, sia data un’impronta “fashion oriented”.

Durante i preparativi, i ritratti in location, e per tutto il seguirsi dell’evento, al fotografo viene concessa la licenza di manipolare gli eventi e le scenografie, creando situazioni ad hoc (spesso anche attraverso l’invito alla partecipazione rivolto ai vostri ospiti). Attenzione però alla possibilità che queste situazioni, possano sfociare in scene non spontanee, attribuendo al servizio fotografico un sapore completamente artificiale.

    • Fotografo di matrimonio “old style”

Specializzato nel rendere finta e costruita ogni scena, assillandovi per tutto il giorno.
Durante la giornata del matrimonio, capirete subito se si tratta di questa “specie”, guardandone l’abbigliamento: egli infatti sarà vestito come un esploratore nella savana, pantaloni larghi, giubbotto multi-tasche e cappello con zanzariera annessa.
Fossi in voi diffiderei dai fotografi che vi sembrano fin dall’inizio, troppo aggressivi…

Fotografia di matrimonio a Milano

Per realizzare il matrimonio perfetto, è indispensabile scegliere accuratamente il fotografo

Conclusioni finali sulla scelta del fotografo

Scegliere a chi affidare le fotografie del proprio matrimonio non è un’impresa semplice. Tra crisi finanziaria e mille cose da pensare per il proprio matrimonio, avere la certezza di impiegare il giusto budget per le fotografie dell’evento, e di aver riposto la fiducia nella persona giusta, sono scelte spesso affidate solo a delle sensazioni che il fotografo ci sa rimandare, rispetto a tanti altri fattori da poter considerare.

Affidatevi quindi alle vostre sensazioni, fermo restando ovviamente il fatto che le fotografie e lo stile esposte dal fotografo, siano quelli che stavate cercando.

Annunci